NEWS

7 Dicembre 2019

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Il Presidente del Consiglio Comunale

 

VISTO il TUEL;
VISTO lo Statuto Comunale;
VISTO il vigente Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale;

 

A V V I S A

 

Il Consiglio Comunale è convocato presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città – in sessione ordinaria – seduta pubblica – in prima convocazione, per il giorno lunedì 09 dicembre 2019, alle ore 17,30 – ed in seconda convocazione, per il giorno martedì 10 dicembre 2019, alle ore 17,30 – per la trattazione degli argomenti di cui al seguente

 

O R D I N E D E L G I O R N O

A relazione del Presidente del Consiglio Comunale – Stefania GUBITOSI

1) <<Approvazione verbale deliberazione consiliare n. 57 del 10.10.2019>>.

2) <<Approvazione verbali seduta precedente>>.

 

A relazione del Sindaco – Antonio GIULIANO

3) <<Comunicazioni del Sindaco>>.

4) <<Surroga del Consigliere Comunale dimissionario e contestuale convalida della Consigliera surrogante – art. 38, commi 4 e 8, art. 41, comma 1 e art. 45, comma 1 del Tuel >>.

5) <<Costituzione Gruppo misto unipersonale, ai sensi dell’art. 8, comma 7 del Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale>>.

6) <<Approvazione Regolamento per la disciplina di installazione e gestione dehors>>.

7) <<Discussione di eventuali interpellanze e/o interrogazioni>>.

 

Cordiali saluti.

Il Presidente del Consiglio Comunale
– Stefania GUBITOSI –

Ultimi articoli

NEWS 8 Aprile 2021

DIGITALIZZAZIONE, ONLINE LA PIATTAFORMA PER IL SUAP. IL SINDACO GIULIANO: “SNELLIRE LA BUROCRAZIA E RENDERE  PIU’ RAPIDO IL DIALOGO FRA CITTADINI E TECNICI”

Il Comune di Giffoni Valle Piana compie un nuovo passo verso la digitalizzazione dei propri servizi.

ORDINANZE 31 Marzo 2021

ORDINANZA SINDACALE N.1 DEL 31 MARZO 2021 – MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

Con l’Ordinanza Sindacale n.1 del 31 Marzo 2021, il Sindaco Antonio Giuliano ORDINA – per i giorni Domenica 4 aprile (Santa Pasqua) e Lunedì 5 aprile (Lunedì dell’Angelo) 2021 la chiusura al pubblico di tutte le attività commerciali, comprese quelle di generi alimentari (supermercati, macellerie, bar e similari), ad eccezione delle attività di vendita di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, delle edicole, dei tabaccai, dei fiorai, delle farmacie e delle parafarmacie; – è consentita la sola vendita per asporto e consegna a domicilio di prodotti alimentari legati alla ristorazione (ristoranti, pizzerie, paninoteche, pasticcerie, ecc.

torna all'inizio del contenuto