ORDINANZE

1 Marzo 2019

ORDINANZE SINDACALI: DISPOSTO DIVIETO DI DETENZIONE, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA PER ASPORTO DI BEVANDE IN VETRO PER IL “CARNEVALE GIFFONESE”. VIETATO L’UTILIZZO DI BOMBOLETTA SPRAY

Con le Ordinanze Sindacali n. 39 e 40 del 27.02.2019 il sindaco Antonio Giuliano ha disposto il divieto di detenzione, consumo sul posto, somministrazione e vendita per asporto di qualsiasi bevanda in bottiglie e/o bicchieri di vetro, in occasione della 33esima edizione del “Carnevale Giffonese”.

Il dispositivo è stato adottato dal 2 al 5 Marzo prossimo, dalle ore 14.00 alle ore 23.00, per tutelare l’incolumità pubblica, costituendo questi fonte di potenziale pericolo sia per i cittadini che per i numerosi turisti attesi in Città. L’Amministrazione Comunale confida nel supporto dei pubblici esercizi affinchè i clienti rispettino il presente divieto, consentendo loro comunque il consumo all’interno dei propri locali e nelle relative pertinenze esterne.

Inoltre, sempre per l’intera durata della manifestazione, sarà vietata la vendita nonché la detenzione e utilizzo di bombolette spray, fatta eccezione di quelle contenenti le stelle filanti. Una misura restrittiva, decisa in seguito ai numerosi episodi di uso incontrollato di tale sostanza con ripercussioni negative per l’incolumità pubblica e in particolare con danni alla respirazione ed alla funzione visiva.

Ultimi articoli

NEWS 8 Aprile 2021

DIGITALIZZAZIONE, ONLINE LA PIATTAFORMA PER IL SUAP. IL SINDACO GIULIANO: “SNELLIRE LA BUROCRAZIA E RENDERE  PIU’ RAPIDO IL DIALOGO FRA CITTADINI E TECNICI”

Il Comune di Giffoni Valle Piana compie un nuovo passo verso la digitalizzazione dei propri servizi.

ORDINANZE 31 Marzo 2021

ORDINANZA SINDACALE N.1 DEL 31 MARZO 2021 – MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

Con l’Ordinanza Sindacale n.1 del 31 Marzo 2021, il Sindaco Antonio Giuliano ORDINA – per i giorni Domenica 4 aprile (Santa Pasqua) e Lunedì 5 aprile (Lunedì dell’Angelo) 2021 la chiusura al pubblico di tutte le attività commerciali, comprese quelle di generi alimentari (supermercati, macellerie, bar e similari), ad eccezione delle attività di vendita di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, delle edicole, dei tabaccai, dei fiorai, delle farmacie e delle parafarmacie; – è consentita la sola vendita per asporto e consegna a domicilio di prodotti alimentari legati alla ristorazione (ristoranti, pizzerie, paninoteche, pasticcerie, ecc.

torna all'inizio del contenuto