NEWS

23 Marzo 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS – AVVISO ORARI UFFICI COMUNALI

SI AVVISA LA CITTADINANZA

In  ossequio  alle  disposizioni  contenute:

  • nel L. 17 marzo 2020,  n.  18,  art. 87,  recante: “Misure straordinarie  in  materia  di  lavoro  agile  e  di  esenzione  dal  servizio  e  di  procedure  concorsuali“;
  • nell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale  della  Campania  19  del  20 marzo 2020, recante: “Ulteriori  misure  per la  prevenzione  e  gestione  dell’emergenza  epidemiologica  da  COVID-2019.  Ordinanza  ai  sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre  1978,  n. 833  in  materia  di  igiene e   sanità  pubblica“;

al  fine  di  limitare  la  presenza  del  personale  e  dell’utenza  negli  uffici  ai  soli  casi in  cui  la  presenza  fisica  sia  strettamente  indispensabile  per  lo  svolgimento  delle attività  individuate  come  urgenti  e  indifferibili,  ove  non  risulti  possibile  l’erogazione  della  prestazione  in   modalità  telematica  e,  comunque,  previa  specifica  prenotazione  telefonica,  si  potrà  ricorrere   alle  prestazioni  dei  seguenti  uffici:

  • PROTOCOLLO (tel: 329 6509231);
  • ANAGRAFE/STATO CIVILE (tel: 329 6509231);
  • INTERVENTI SUL TERRITORIO (tel: 329 6509231);
  • POLIZIA MUNICIPALE (tel: 329 6509203);

 

Dalla Residenza Municipale, lì 23 marzo 2020

Ultimi articoli

NEWS 8 Aprile 2021

DIGITALIZZAZIONE, ONLINE LA PIATTAFORMA PER IL SUAP. IL SINDACO GIULIANO: “SNELLIRE LA BUROCRAZIA E RENDERE  PIU’ RAPIDO IL DIALOGO FRA CITTADINI E TECNICI”

Il Comune di Giffoni Valle Piana compie un nuovo passo verso la digitalizzazione dei propri servizi.

ORDINANZE 31 Marzo 2021

ORDINANZA SINDACALE N.1 DEL 31 MARZO 2021 – MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

Con l’Ordinanza Sindacale n.1 del 31 Marzo 2021, il Sindaco Antonio Giuliano ORDINA – per i giorni Domenica 4 aprile (Santa Pasqua) e Lunedì 5 aprile (Lunedì dell’Angelo) 2021 la chiusura al pubblico di tutte le attività commerciali, comprese quelle di generi alimentari (supermercati, macellerie, bar e similari), ad eccezione delle attività di vendita di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, delle edicole, dei tabaccai, dei fiorai, delle farmacie e delle parafarmacie; – è consentita la sola vendita per asporto e consegna a domicilio di prodotti alimentari legati alla ristorazione (ristoranti, pizzerie, paninoteche, pasticcerie, ecc.

torna all'inizio del contenuto