NEWS

11 Ottobre 2019

AMMINISTRAZIONE GIULIANO, NUOVE DELEGHE PER I CONSIGLIERI MARRANDINO E TORO

Nuove deleghe in seno all’Amministrazione Comunale. Nel corso del Consiglio Comunale svolto ieri in Palazzo di Città, il sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano ha ufficializzato la nuova distribuzione degli incarichi per i diversi settori specifici dell’azione amministrativa. Il consigliere Giuseppe Marrandino si occuperà di Vigilanza, Viabilità e Rapporti con le comunità straniere. Al membro della maggioranza Fabio Toro invece sono state assegnate le deleghe alla Protezione Civile e al Volontariato.

 

L’assegnazione delle nuove deleghe ai consiglieri Toro e Marrandino arriva dopo una lunga ed attenta analisi – ha dichiarato il sindaco Antonio Giuliano -. Le scelte sono state fatte per garantire nuove forze per la crescita e lo sviluppo della nostra Città oltre che per un’Amminstrazione ancora più collegiale e partecipata”.

 

Inoltre, sono state ratificate anche le nuove cariche nel Consiglio d’Amministrazione della Fondazione Giffoni. L’ente, nato nello scorso luglio 2014 su volontà condivisa del Comune di Giffoni Valle Piana e del “Giffoni Experience”, vedrà l’ingresso nel CdA di Maria Volpe oltre che la riconferma di Luigi Tedesco. Riconfermato presidente della “Fondazione Giffoni” Antonio Giuliano.

Ultimi articoli

NEWS 8 Aprile 2021

DIGITALIZZAZIONE, ONLINE LA PIATTAFORMA PER IL SUAP. IL SINDACO GIULIANO: “SNELLIRE LA BUROCRAZIA E RENDERE  PIU’ RAPIDO IL DIALOGO FRA CITTADINI E TECNICI”

Il Comune di Giffoni Valle Piana compie un nuovo passo verso la digitalizzazione dei propri servizi.

ORDINANZE 31 Marzo 2021

ORDINANZA SINDACALE N.1 DEL 31 MARZO 2021 – MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

Con l’Ordinanza Sindacale n.1 del 31 Marzo 2021, il Sindaco Antonio Giuliano ORDINA – per i giorni Domenica 4 aprile (Santa Pasqua) e Lunedì 5 aprile (Lunedì dell’Angelo) 2021 la chiusura al pubblico di tutte le attività commerciali, comprese quelle di generi alimentari (supermercati, macellerie, bar e similari), ad eccezione delle attività di vendita di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, delle edicole, dei tabaccai, dei fiorai, delle farmacie e delle parafarmacie; – è consentita la sola vendita per asporto e consegna a domicilio di prodotti alimentari legati alla ristorazione (ristoranti, pizzerie, paninoteche, pasticcerie, ecc.

torna all'inizio del contenuto